Wellnext S.S.D. a r.l. - Via Cernaia, 23 - Sant'Agata di Militello

Dove vai, se l’Anamnesi non ce l’hai?

Per creare un programma di allenamento personalizzato e adatto a te, valutazione iniziale e anamnesi rappresentano il primo e il più importante passaggio senza il quale il tuo percorso in palestra o in piscina può diventare insidioso.

Se entri per la prima volta in una palestra, possibilmente senza alcuna esperienza precedente, puoi sentirti disorientato, avere un po’ di ansia, non sapere esattamente cosa è meglio per te, se la sala cardio o la piscina, la frequenza con cui vuoi allenarti, l’intensità o il tipo di esercizi da svolgere. E ti aspetti che qualcuno esperto possa preparare la tua scheda di allenamento per farti raggiungere l’obiettivo nel modo più efficace, in tempi brevi e senza traumi.

E’ proprio qui che un buon club sportivo fa la differenza. Dovresti sempre diffidare di chi, dopo la tua prima lezione di prova, con una analisi sommaria dei tuoi obiettivi, ti consegna in 5 minuti la scheda di allenamento. Infatti, la prescrizione di esercizi senza una valutazione iniziale è rischiosa al pari di una somministrazione di farmaci senza diagnosi. 

Qualsiasi professionista del wellness, per non commettere errori non può prescindere da anamnesi e valutazioni iniziali del soggetto.

La parola anamnesi nella filosofia platonica vuol dire “atto supremo del conoscere”, quindi nel nostro caso conoscere a fondo l’utente, sotto vari aspetti. Il trainer registra in questa fase informazioni importantissime sul tuo stile di vita, la tua alimentazione, gli sport praticati in passato o quelli del presente, eventuali patologie attuali o remote, interventi subiti, traumi o incidenti, farmaci abitualmente assunti, ecc., al fine di costruire un quadro valutativo delle tue condizioni attuali.

Successivamente si procede con delle valutazioni specifiche che riguardano i tuoi obiettivi. In questa fase il trainer si avvale di strumenti per la raccolta di dati antropometrici, posturali e fisiologici.

DATI ANTROPOMETRICI: è la misurazione delle circonferenze di varie parti del corpo utilizzando semplicemente un metro da sarta. 

BIOIMPEDENZA: è l’analisi delle masse del corpo. Permette di valutare il cliente sotto l’aspetto biotipo-morfofunzionale. Si ottengono i seguenti dati: percentuale massa magra e grassa, metabolismo basale, quantità di liquidi nel corpo e peso target.

PLICOMETRIA: È la raccolta delle pliche cutanee mediante uno strumento chiamato plicometro. Si rilevano le pliche in determinate zone del corpo, differenti tra uomo e donna, che verranno sommate e daranno dei risultati come normopeso, sovrappeso o obeso.

VALUTAZIONE POSTURALE: è di fondamentale importanza per riscontrare eventuali paramorfismi e/o atteggiamenti viziati, eterometrie degli arti inferiori, ecc. Si avvale di alcuni test e piccoli attrezzi.

 

Perché è importante esaminarti così a fondo?  

Conoscere solo i tuoi obiettivi, quali attività ti piacciono e quanto tempo vuoi allenarti non basta: per sviluppare il tuo programma di allenamento è necessario conoscere il passato e il presente del tuo fisico, in ogni dettaglio. Altrimenti si è costretti a procedere per “tentativi”, col rischio di essere inefficaci o procurarti dei traumi. Se ad esempio sei al momento inattivo ma hai praticato in passato altri sport, è importante sapere quali, a quale livello e per quanto tempo, per comprendere quali modificazioni sono probabilmente state indotte sia a livello fisiologico che morfologico nel tuo corpo; in questo caso l’obiettivo del tuo piano potrebbe essere quello di ripristinare una corretta postura oppure di intervenire maggiormente su quei distretti muscolari che sono stati meno coinvolti nell’attività praticata. Conoscere i traumi subiti, specie se di interesse ortopedico, permette di orientare il tipo di allenamento e stabilire come impostare un corretto programma di rieducazione funzionale in piscina e in palestra. Molti esercizi presentano delle controindicazioni proprio nei soggetti che hanno problemi di tipo ortopedico. Ad esempio, se in passato hai sofferto di infiammazione dei tendini della cuffia dei rotatori, nel tuo programma di allenamento personalizzato bisognerà porre massima attenzione agli esercizi che prevedono iperabduzione, iperestensione ed extrarotazione delle spalle.

Così come, se a seguito di valutazione posturale emerge un problema specifico, questo può essere corretto con un trattamento ginnastico specifico che tenga in considerazione le possibili cause e l’evoluzione dello stesso.

 

Le valutazioni periodiche

A seguito della valutazione iniziale e dell’anamnesi, monitorare periodicamente i risultati permette di verificare l’efficacia del programma di allenamento, condividerne i risultati con l’utente e apportare gli eventuali correttivi per garantire nel tempo l’efficacia e offrire sempre la giusta motivazione per andare avanti. 

In definitiva, una corretta valutazione iniziale è una procedura fondamentale per far sì che il trainer possa sviluppare un programma di allenamento efficace e specifico per la tua persona, garantendoti un’esperienza di allenamento all’insegna del benessere e della sicurezza.

La Wellnext utilizza la piattaforma avanzata “mywellness” di Technogym, che permette di registrare tutti i dati relativi ad anamnesi e valutazione iniziale, oltre a tutte le misurazioni e valutazioni periodiche che vengono aggiornate in tempo reale e rese disponibili anche per l’utente, che comodamente dal suo smartphone può vedere i propri progressi e avere a portata di mano il piano di allenamento personale.

Post Correlati