fbpx

DI COSA SIAMO FATTI? LA DIFFERENZA TRA PESO E COMPOSIZIONE CORPOREA

Conoscere la nostra composizione corporea è alla base di qualsiasi obiettivo di allenamento e benessere. Scopriamo perché.

Abbiamo già scritto su questo nostro blog del perché la bilancia non ci dice sempre la verità e che basarsi solo sul peso per stabilire se stiamo procedendo bene o male nel nostro percorso di allenamento non solo è riduttivo ma può anche essere estremamente fuorviante. Per questo motivo diventa importante affidarsi ad altri strumenti di misurazione capaci di analizzare in modo preciso la nostra composizione corporea. Mentre la bilancia di casa misura il peso corporeo totale, l’apparecchio che analizza la composizione corporea suddivide il peso nei vari elementi che lo compongono, ovvero grasso, massa magra (muscoli, ossa e organi) e acqua. Le percentuali di ciascuna variano da persona a persona, in base al sesso (gli uomini hanno più muscoli; le donne più grasso), all’età (in generale con l’avanzare dell’età diminuisce la massa muscolare), alla componente genetica e agli ormoni. Ovviamente, perdendo peso, si desidera perdere grasso e non massa magra. Quindi, con una bilancia standard non si è in grado di scoprire se un calo di peso deve essere motivo di soddisfazione o di preoccupazione.

Entriamo un po’ più nel dettaglio, analizzando ciò che compone il nostro corpo.

IL GRASSO CORPOREO

Avere del grasso, nella giusta misura, è essenziale per mantenere la temperatura corporea, ammortizzare le articolazioni e proteggere gli organi interni. Il suo accumulo in eccesso nelle cellule adipose è determinato da uno squilibrio tra le calorie che assimiliamo e quelle che siamo in grado di bruciare. Per questo, l’attività fisica strutturata in palestra o in piscina aiuta a compensare le ore di inattività e convertire così in energia lo stesso numero di calorie assimilate con i pasti.

LA MASSA MUSCOLARE

I muscoli agiscono come un motore nel consumo di energia, quindi all’aumentare della massa muscolare aumenta la velocità con cui si brucia energia (calorie) e si accelera il metabolismo basale (BMR), aiutando così l’organismo a perdere grasso in modo sano. Ma attenzione: poiché i muscoli pesano più del grasso, un aumento della massa muscolare può portare ad un aumento del peso corporeo totale. Per questo motivo non è la bilancia a giudicare la qualità del nostro allenamento, bensì una precisa e periodica misurazione della composizione corporea.

IL PESO DELL’ACQUA

Oltre la metà del nostro corpo è costituita da acqua. La quantità di liquido necessaria ogni giorno varia da persona a persona; l’idratazione aiuta i livelli di concentrazione, le prestazioni sportive e il benessere generale.

Monitorare questi parametri con un’analisi impedenziometrica consente di rilevare con precisione e accuratezza i risultati dell’attività fisica e contribuire alla pianificazione di un programma di esercizio equilibrato. Un test rapido e semplice, che valorizza le corrette abitudini alimentari, unite al lavoro eseguito in palestra e insieme al personal trainer.

Post Correlati